Prova su strada, MdT, cronaca in itinere.

 :: Forum :: Gdr

Andare in basso

Prova su strada, MdT, cronaca in itinere.

Messaggio Da Zooantropo il Mer Mag 06, 2009 9:05 pm

Riporterò di seguito la cronaca dell’avventura di MdT che stiamo attualmente giocando con cadenza a settimane alterne, solitamente di mercoledì, solitamente da Mauro a San Maritno di Lupari (l’oscura nebbiosa provincia della provincia). Il Master è Fabio, i Players sono: io (Zooantropo), Alessandro (OverminOnly), Matteo (Whitedreamer), Lorenzo, Mauro. Inizialmente partecipava anche il fratello di Fabio, Luca, ma la sua presenza ad una sola sessione mi spinge ad eliminarlo completamente dalla trama per rendere più fluido il racconto. Perché faccio tutto questo?
(A) Perché mi piace scrivere (è un difetto);
(B) Leandro stasera mi ha tirato pacco senza avvisarmi e quindi non so con chi andare ad ubriacarmi e al giorno d’oggi gli ubriaconi molesti che non hanno di meglio da fare sono difficili da trovare (scorza dura, mai paura);
(3) E’ l’occasione per esplicitare un po’ di dinamiche di gioco e dei giocatori, delle giocate e dell’interpretazione, insomma, parlare con qualcosa di concreto sotto;
(D) i "vecchi" di utopia mi rompono i Poglioni perché vogliono che scriva nel forum per tenerlo caldo, anche Vazzate, "Ma scrivere!", così scriverò Futtanate ma spero in qualche modo di rendermi interessante.


Ultima modifica di Zooantropo il Mer Mag 06, 2009 10:25 pm, modificato 1 volta

_________________
L'istinto ci confina e ci rende liberi.
avatar
Zooantropo
Mod

Età : 36
Location : SML
Data d'iscrizione : 11.03.09

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Prova su strada, MdT, cronaca in itinere.

Messaggio Da Zooantropo il Mer Mag 06, 2009 9:26 pm

L’idea dell’avventura è semplice ma accattivante (Hattivante!), Fabio è rimasto molto colpito dalla visione del film “BaNman: il cavaliere oscuro”, soprattutto dalla figura del joker. Ecco, io personalmente trovo un po’ pomposa e stucchevole la sfinita supereroica figura di BaNman ed ero inizialmente un po’ riluttante ad accettare l’invito per questa campagna, ma in qualche modo dovevo smetterla di invocare Kthulu ogni notte per sperare di convincerlo a distruggere il mondo a partire da questo sultanato medievale e inacidito bubbone di purulento schifo che è l’italia di oggi. Così ho accettato l’invito. Fabio inoltre ha eliminato dalla trama la figura del supereroe sostituendola con dei ben più terreni e limitati “uomini”, cioè noi PG. L’avventura così si presenta come una “avventura poliziesca”, ambientata a Chicago, nei giorni nostri. L’avventura è giocata e gestita all’interno del MdT (mondo di tenebra: cioè la serie dei regolamenti “LupoBianco” che contempla Vampiri, Werewolf, Wraith, e “Mdt liscio” cioè mortali e storie del soprannaturale) e quindi con il regolamento suddetto poiché sembra il più flessibile ed adattabile a questo tipo di dinamiche. (Potremmo aprire un thread per discutere di quale sia il più appropriato regolamento per gestire una avventura poliziesca e sarebbe interessante, magari intervisterò Fabio in ragione della sua scelta.) Mdt ed espansioni come “antagonisti” e “luoghi misteriosi” sembra offrire gli spunti adatti per interpretazioni di questo tipo, cioè non specifiche e con la mia narrazione vedremo se il regolamento sa tenere grip con l’ambientazione o se stride ma scivola via. Inoltre analizzeremo le giocate dei vari PG e del Master. Per quanto riguarda la narrazione tenterò di fare un po’ un “romanzo” di ciò che è accaduto e metterò fra parentesi quadre “[]” gli aspetti specifici del regolamento.

_________________
L'istinto ci confina e ci rende liberi.
avatar
Zooantropo
Mod

Età : 36
Location : SML
Data d'iscrizione : 11.03.09

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Prova su strada, MdT, cronaca in itinere.

Messaggio Da Zooantropo il Mer Mag 06, 2009 10:22 pm

RIEPILOGO E PERSONAGGI
Fabio presentando l’avventura come poliziesca ci ha messo davanti le schede di MdT come da creazione, secondo regolamento, per fare dei personaggi umani e ha specificato, secondo propria intuizione, delle abilità particolari utili ad una squadra investigativa. Queste abilità speciali comprendevano scena del crimine, profiler, esperto chimico, esperto di esplosivi, esperto in armi. Queste abilità speciali prevedevano la spesa di punti creazione in alcune abilità determinate (cioè ad esempio “profiler” doveva spendere almeno tre pallini in empatia e così via). Così ogni personaggio aveva una abilità speciale che diventava praticamente la professione del PG all’interno del FBI, e quindi ogni volta che un PG tira su “investigare” nella propria specialità, ha a disposizione una riserva di dadi considerevole, che consta, mediamente (a seconda di quanto si sia scelto di essere specializzati), di tre dadi in più per ogni tiro nell’abilità che è la professione del PG. Tutto ciò mi è sembrato realistico, anche se non iperrealistico, ma fondamentalmente giocabile ed interessante ai fini del gioco appunto.
I personaggi con cui avremo a che fare quindi sono:

(1) “Jack McLoud”, alias Zooantropo, “profiler” dell’FBI di Chicago: Jack è un uomo di mezz’età, da troppi anni nella polizia ed esperto nel suo lavoro. Il suo pregio è la giustizia e anche per questo si è visto passare davanti una schiera di spoRpinatori figli di papà che hanno fatto carriera al posto suo, mentre lui è rimasto in prima linea sino alle soglie della pensione. Nonostante le sue amicizie altolocate [come pregio alleati e contatti a 3], ha un reddito modesto, che arriva a fare schifo perché deve pagare gli alimenti alla sua ex moglie, stancatasi di essere sposata ad un poliziotto. Jack lavora 24 ore su 24 perché non sa fare altro, spesso dorme nel ripostiglio delle scope dove da tempo immemore è stata posta una spartana branda e nonostante tutto è lui a dover parlare con la stampa quando necessario. Suoi compagni fidati sono la pipa irlandese e il suo consunto cappotto grigio.
(2) “Giulian Wagner” alias Lorenzo, “Esperto chimico” dell’FBI di Chicago: giovanile e di bell’aspetto, Giulian ha un carisma magnetico ed accattivante. Sfoggia con eleganza vestiti firmati e ha uno stile che sopravanza sempre di una spanna i suoi colleghi. Vive audacemente al di sopra delle sue modeste possibilità, ma, si vive una volta sola. Del suo passato si conosce una giovinezza passata sui libri ed il riconoscimento presso la polizia sfociato nell’affiliazione alla squadra speciale. Concreto nel suo lavoro sa anche mostrarsi utile nei compiti sociali, soprattutto negli interrogatori dove gli riesce naturale far nascere un sentimento di meschinità e sporcizia ai derelitti con cui spesso la polizia ha a che fare.
(3) “Robert Maichols”, alias Matteo, alias Whitedreamer, soprannominato “Bob”, “Esperto di rilevazioni sulla scena del crimine” dell’FBI di Chicago: Bob ha singolare fiuto per il particolare e buonsenso, qualità molto apprezzate in quest’ambiente. La sua peculiarità però è una caratteristica declinazione del buon senso che sfocia in pigrizia [il vizio del PG], ciò lo ha tenuto distante dagli oneri come anche dagli onori e soprattutto a riparo dai pericoli, il ché non è una cattiva abitudine per un poliziotto. Di Bob si sa che difficilmente ha fatto qualche passo falso in passato, sebbene a volte sia difficile da reperire in tempi ristretti… La sua indole riflessiva che scruta ogni piega delle cose è in parte tradita dalla nevrosi del fumo, suo indivisibile amico.
(4) “Albert Smith”, alias Mauro, “Esperto di esplosivi dell’FBI di Chicago”: Albert non è propriamente un tipo socievole, anzi si potrebbe dire che vive in un mondo tutto suo. E’ estremamente metodico, pedante e competente nel suo impiego. Per lui non è un lavoro, mettere l’innesco giusto all’esplosivo appropriato è niente di meno che una forma d’arte. Quando studia i diagrammi e le specifiche dei timer è interessato come se leggesse Shakespeare, quando ascolta il ticchettio di un pacco sospetto sembra stia ascoltando rapito le sinfonie di Vivaldi. Nell’arte non v’è timore ed i suoi nervi sono di ghiaccio [Mauro ha preso il pregio “mente meditativa”], tutto il resto del mondo può aspettare o francamente andare a quel paese. Ma a chi meglio di lui vi rivolgereste per disinnescare una bomba?
(5) “Sergej Draganov”, alias Alessandro, alias OverminOnly, “Esperto di armi bianche” dell’ex KGB di Mosca in prestito permanente all’FBI di Chicago. Che dire di più? Come ogni addestrato del KGB ha subito prove al limite della sopportazione e ovviamente top secret. Un passato burrascoso e forse qualche intrigo internazionale sconosciuto lo hanno fatto approdare nella polizia americana, di entrambi è meglio non chiedere. Ha una insana passione per le armi ed è naturalmente lui a dover fare il gioco sporco quando ci sono da menar le mani, sparare con le pistole o quant’altro dai fucili ai lanciagranate, e certo non se lo fa mai ripetere due volte. Parla poco e quando arriva la stampa è meglio se non lo inquadrano, macchie di sangue, rigonfiamenti vistosi sotto il giubbotto e una importante ed enigmatica cicatrice in volto non gli regalano uno charme amichevole.

_________________
L'istinto ci confina e ci rende liberi.
avatar
Zooantropo
Mod

Età : 36
Location : SML
Data d'iscrizione : 11.03.09

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Prova su strada, MdT, cronaca in itinere.

Messaggio Da Leandro il Gio Mag 07, 2009 8:46 pm

Veramente interessante!
(e poi Fabio è bravo...)

_________________
Mirò, quasi in teatro od in agone,
l'aspra tragedia de lo stato umano:
i vari assalti e 'l fero orror di morte,
e i gran giochi del caso e de la sorte.

Avatar: Rogier Van der Weyden (1400 circa - giugno 1464) - "San Michele pesa la anime"
particolare dal polittico del "Giudizio universale" (anno 1450-51) - Hotel Dieu, Beaune
avatar
Leandro
Admin

Data d'iscrizione : 10.03.09

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Prova su strada, MdT, cronaca in itinere.

Messaggio Da Argaille il Mer Lug 29, 2009 2:03 pm

bella al descrizione dei pg Very Happy, devo dire che visto il buon esito della campagna vedere quel film 7 volte nn è stato tempo sprecato.... cmq dovremmo ringraziare acnhe i pionieri dell'edizione invernale di Utopia dell'anno scorso con i quali ho provato un Mdt poliziesco per la prima volta, senza quella prova probabilmente nn mi sarebbe nemmeno venuta l'idea di provarci

Argaille

Data d'iscrizione : 26.07.09

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Prova su strada, MdT, cronaca in itinere.

Messaggio Da Zooantropo il Mer Lug 29, 2009 4:51 pm

Purtroppo per impegni è scarso sharr del topic non ho tenuto aggiornato il topic stesso, comunque voglio portare alcune considerazioni.
Argaille ha masterizzato un numero di sessioni da lui deciso a monte. Ciò ha reso le sessioni molto più dense e ha dato l'impressione di essere sempre sul filo del rasoio. Partire dall'idea di cosa accadrà nella sessione e decidere che una campagna durerà ad esempio 11 sessioni toglie il problema che i pg vaghino a vuoto in cerca di un incomprensibile indizio.
La masterizzazione di un poliziesco con MdT nuovo fa molto film americano, la coerenza con la realtà è a volte più lenta in funzione di una maggiore spettacolarità. Argaille ha progettato tutto nei minimi particolari, decidendo anticipatamente tutta la storia dei principali png, minuzziosamente, la progettazione del master ha dato modo di scontrarci con dei pg tosti che altrimenti non avremmo considerato. Il master sapeva che i nostri pg o dei png innocenti potevano morire e non si è fatto scrupolo a che ciò avvenga, tenendo tutti ancora più all'erta. Se vogliamo trovare il capello nell'uovo è mancata quella sessione in cui i pg stanno in una stanza per ore o giorni a decidere che fare e inventare supposizioni, però la velocità con cui il nostro nemico ci incalzava è stata comunque un punto di forza che ci ha costretto a pensare in fretta.

_________________
L'istinto ci confina e ci rende liberi.
avatar
Zooantropo
Mod

Età : 36
Location : SML
Data d'iscrizione : 11.03.09

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Prova su strada, MdT, cronaca in itinere.

Messaggio Da Argaille il Mer Lug 29, 2009 6:35 pm

tranquillo, la cronistoria la farai un'altra volta XD, cmq son contento ti sia piaciuta

Argaille

Data d'iscrizione : 26.07.09

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Prova su strada, MdT, cronaca in itinere.

Messaggio Da Suna il Gio Lug 30, 2009 7:21 am

Zooantropo ha scritto:Argaille ha masterizzato un numero di sessioni da lui deciso a monte. Ciò ha reso le sessioni molto più dense e ha dato l'impressione di essere sempre sul filo del rasoio.

Scusa se mi intrometto ma stavo leggendo e non ho capito questa frase. Puoi spiegarmi please?
avatar
Suna

Location : Shangri-L.A.
Data d'iscrizione : 21.04.09

Visualizza il profilo http://www.chiseledgear.blogspot.com/

Torna in alto Andare in basso

Re: Prova su strada, MdT, cronaca in itinere.

Messaggio Da Zooantropo il Gio Lug 30, 2009 4:46 pm

Argaille ha deciso che la campagna si svolgeva in dieci sessioni, in ognuna delle quali si giocava una quest precisa, succedevano dei precisi avvenimenti e i pg dovevano far fronte a questi eventi. Ogni sessione era così autoconclusiva come una serie di sottoquest che però riguardavano una trama generale.

_________________
L'istinto ci confina e ci rende liberi.
avatar
Zooantropo
Mod

Età : 36
Location : SML
Data d'iscrizione : 11.03.09

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Prova su strada, MdT, cronaca in itinere.

Messaggio Da Suna il Gio Lug 30, 2009 10:47 pm

Ahhh... allora forse avevo capito giusto...
avatar
Suna

Location : Shangri-L.A.
Data d'iscrizione : 21.04.09

Visualizza il profilo http://www.chiseledgear.blogspot.com/

Torna in alto Andare in basso

Re: Prova su strada, MdT, cronaca in itinere.

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 :: Forum :: Gdr

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum